** Party FuoriLuogo **

Abbiamo presentato il Festival alla stampa. Dopo lo abbiamo presentato agli amici che sono passati a trovarci, tra un cocktail e qualche risata crediamo che abbia incuriosito chi non lo conosceva e ancora più coinvolo chi invece già faceva parte del nostro gruppone … Beh non vediamo l’ora inizi il lungo week end FuoriLuogo nella nuova “casa” astigiana…

Scott Matthews

Potreste trovarvi, ascoltando la musica di Scott Matthews, nel bel mezzo delle West Midlands inglesi e intravedere, da una sponda del Gange, le paludi della Louisiana. Paragonato in più occasioni per intensità vocale a Jeff Buckley, Matthews è tra i cantautori più stimati dalla critica europea. Nel 2007 ha vinto, con il brano “Elusive”, l’Ivor Novello Awards®, uno dei più prestigiosi premi musicali e letterari d’Europa nella categoria “miglior canzone dell’anno a livello lirico e musicale”. Quel premio gli vale collaborazioni illustri: quella di Robert Plant, che duetta con Matthews su “Elsewhere” (2009), e quella di Danny Thompson, che su “What The Night Delivers” (2011) suona quel contrabbasso con cui, in passato, accompagnò Nick Drake e John Martyn. Le delicate atmosfere acustiche venate di psichedelia di “Home part 1″ (2014) ci mostrano un artista dalla forte personalità, capace di esprimersi ai livelli dei più grandi songwriters del XX secolo.

Sacri Cuori

Percorrendo la via Emilia verso Rimini, vi imbatterete ad un certo punto in un incrocio insignificante. Sul cartello un’indicazione inusuale: deserto del Mojave. A quell’incrocio troverete un chitarrista dal sorriso contagioso e la sua band, i Sacri Cuori. Il gruppo di Antonio Gramentieri ha collaborato con artisti del calibro di: Giant Sand, Calexico, Los Lobos, Marc Ribot, Hugo Race e Sonic Youth. Artefici di un suono unico, capace di far incontrare Nino Rota e Ry Cooder a casa di David Lynch, sono la prima band italiana ad incidere per Glitterbeat Records, che ha appena pubblicato il loro terzo album “Delone”.

Sandro Settimj

A Ugo piacciono molto le donne. Il problema è che non le capisce, “Per quanto mi riguarda sono sempre innamorato” racconta con voce autentica il progressivo smarrimento sentimentale di un uomo di oggi, spesso vittima delle sue stesse fragilità, cinico impenitente solo in apparenza, che con il suo stupore non del tutto ingenuo e la sua sincerità disarmante, colleziona una serie di avventure nelle quali si ride, si piange, si sogna e si pensa all’amore. Scrittore, giornalista, traduttore e sceneggiatore, scrive soggetti e sceneggiature televisive e attualmente lavora per la RAI Sandro Settimj . Per quanto mi riguarda sono sempre innamorato di Sandro Settimj è il suo romanzo d’esordio.

Sucker For Soccer

Quote


Il graphic designer Zoran Lucić è l’autore di una serie di affiches dedicate al calcio che lo stanno ponendo all’attenzione internazionale. Il suo lavoro ricorda una collezione di manifesti d’epoca o per gli appassionati del calcio “vecchia scuola”, riprende la grafica che caratterizzava i programmi delle partite inglesi tra gli anni ’60 e ’70. I protagonisti che compaiono in Sucker for soccer sono calciatori ormai divenuti culto: da Sócrates a Michel Platini, da Alfredo di Stéfano a Gerd Müller, da Puskás Ferenc a Zinédine Zidane e ovviamente Pelé, Diego Armando Maradona e Best perché… “Pelé good,Maradona better, George Best!” .
E’ con grande piacere che a FuoriLuogo vi presenteremo alcune opere di Sucker For Soccer

Nick Mulvey

A FuoriLuogo piacciono gli artisti coraggiosi. Nel 2011 Nick Mulvey ha tutto: è il membro fondatore e percussionista dei Portico Quartet, gruppo inglese così rivoluzionario da necessitare una definizione, indie-jazz, coniata appositamente per la loro musica. La band, che incide per la Real World Records di Peter Gabriel, viene nominata nel 2008 per il Mercury Prize (Il premio della critica inglese) quando Nick ha 24 anni. Brillante etnomusicologo, grazie all’Hang, la bizzarra percussione di cui è un virtuoso, sta ottenendo un’enorme visibilità mediatica. All’apice del successo, Mulvay molla tutto e si prende un anno sabbatico, in cui si scopre raffinato cantautore. Tra il 2012 e il 2013 pubblica due EP, preparando il terreno all’uscita di First Mind (2014) , con cui viene (nuovamente) nominato tra i Top 10 del Mercury Prize. l’album viene lodato dalla critica per aver portato un’ondata di freschezza nel mondo del songwriting, grazie ad un approccio vocale e chitarristico inusuale, ricco di suggestioni legate alle musiche del sud del mondo. Dopo un lungo tour di supporto a Laura Marling e la partecipazione al Pyramid Stage di Glastonbury Festival (official) 2014, ha fatto registrare sold-out in tutti le città europee in cui è giunto il suo lungo tour. Nick Mulvey si esibirà PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA sul palco del Fuori Luogo Festival.

Natalie Curtis

Natalie Curtis (forse il cognome vi dirà qualcosa…), in Inghilterra si sta affermando come fotografa di culto. Ha un approccio meditativo, come quello di un osservatore distaccato ma allo stesso tempo le sue immagini sono una risposta intima. È nota per i ritratti che rivelano non solo il fisico ma anche il paesaggio emotivo dei suoi soggetti. Per la prima volta in Italia, le sue fotografie saranno oggetto in una personale in esclusiva per FuoriLuogo.

Pacifico

Pacifico e il suo spettacolo “Le Mosche” apre la lunga lista degli ospiti di FuoriLuogo Festival 2015. Gino De Crescenzo non è solo uno dei cantautori più apprezzati dalla critica musicale: Nannini, Celentano, Ayane, Mannoia, Zilli, Zucchero e tanti altri si sono affidati, negli ultimi dieci anni, alla penna dell’autore milanese per alcuni dei più grandi successi della musica italiana. Trasferitosi a Parigi, si sta imponendo in Francia come uno dei migliori autori emergenti. Sul palco di FuoriLuogo, Pacifico porterà il suo doppio ruolo di autore e cantautore, presentando in anteprima al pubblico piccoli racconti privati, nuove canzoni e grandi successi scritti per altri artisti.

23 – 26 Luglio 2015

Nuove date, nuova location, “buon vecchio” FuoriLuogo Festival. Non nel senso di stantio o polveroso, ma anzi conserviamo tutto il bello inserendo nuovi spunti, nuovi contenuti, ricchi premi e cotillons…
Da oggi al 23 Luglio un passo alla volta vi faremo scoprire la nuova edizione del Festival, tra ospiti, spettacoli, incontri, laboratori e musica.